Diario di Bordo per Famiglie con Figli APC Un Piccolo Manuale per Educare un Plusdotato

Diario di Bordo per Famiglie con Figli APC

Un Piccolo Manuale per Educare un Plusdotato

Consulter un extrait Télécharger un extrait
Attraverso la lettura di questo Diario di Bordo, Claudia Jankech (www.jankech.ch) offre ai genitori di bambini plusdotati - APC - uno spazio nel quale sentirsi accompagnati e sostenuti. L’aiuto che può dare un bilancio psicologico, le sue forze ed i suoi limiti, l’organizzazione dell’educazione del bambino, i diversi profili di intelligenza, come mantenere saldo il timone in funzione degli obiettivi che ci si prefigge, come crescere insieme al proprio figlio, le sfide a scuola, la noia, il fallimento, il salto ad una classe superiore, il sostegno pedagogico ed il potenziale di successo. Inoltre prende in esame la necessità di gestire i disturbi associati – i “dis-“, il deficit di attenzione, le complicazioni che sorgono durante lo sviluppo e le difficoltà nelle diagnosi. Nulla è facile. Quando consultare uno specialista? Quali attitudini favorire? Quali sono i mezzi per aiutarlo ad essere positivo? L’indispensabile presenza genitoriale, lo sguardo sul bambino, questa inafferrabile meraviglia. Il bambino Plusdotato (APC) non è solo Plusdotato (APC). L’esperienza professionale di Claudia Jankech ci offre una vera cassetta piena di utili attrezzi. Il libro è ricco di nozioni rilevanti e pertinenti ad uso e consumo dei genitori, che decideranno di scegliere la vita nel suo complesso insieme a loro figlio, e non "solo" la via del suo funzionamento intellettivo. Le illustrazioni di Pécub (www.pecub.ch) fanno parte integrante del discorso dell’Autrice. Il lavoro che vi attende vale bene la lettura di queste pagine.

Détails du livre

À propos de l'auteur

Claudia Jankech-Caretta

Claudia Jankech-Caretta è psicologa e psicoterapeuta, specializzata FSP (Federazione Svizzera degli Psicologi) in Psicologia dell’età evolutiva. Lavora presso il suo studio da più di 20 anni con bambini ed adolescenti plusdotati (APC) che la consultano per migliorare il loro percorso di sviluppo aiutando loro a risolvere problematiche e ad affrontare le difficoltà alle quali spesso vanno incontro. Ha scritto diversi volumi sull’argomento, sia per i giovani APC sia per le loro famiglie. E’ Membro in Francia del Comitato Scientifico dell’ANPEIP (Association Nationale pour les Enfants Intellectuellement Précoces).

Vous aimerez aussi